La Bottiglia

La Bottiglia

riga

Un grande vino non poteva certo finire in una normale bottiglia, così Giancarlo Travaglini già nel 1958 pensò ad un’opera d’arte: una bottiglia particolare con la quale si può servire il vino sulle tavole più prestigiose del mondo, permettendo durante la “decantazione” o “scaraffatura” di trattenere l’eventuale sedimento naturale che un grande Gattinara, riposando negli anni, può formare.

 

Inoltre, tale forma consente il servizio diretto dalla bottiglia al bicchiere, evitando le operazioni suddette. Il colore scuro della bottiglia non permette il passaggio dei raggi luminosi, che potrebbero ingenerare il classico difetto di “luce”.

 

Una bottiglia elegante e perfettamente studiata per la conservazione e l’invecchiamento in cantina.

 

foto-bott

 

 

Tutti i vini Travaglini: